VESTITE DA STAR: quando lo Star System incontra la Moda

Presto  Madonna farà una  nuova incursione nel mondo della moda insieme a DOLCE&GABBANA,  ma sono in tante le dive dello spettacolo che arrotondano il mese facendo le stiliste.
Madonna tornerà a provare fortuna dentro del mondo della moda con l’aiuto dei suoi cari amici Stefano Dolce e Domenico Gabbana. Dopo un timido primo tentativo con una collezione per H&M” nel 2007, la bionda più famosa del pop non molla. Così, metterà sul mercato nel prossimo mese di maggio una serie di occhiali da sole che verrà prodotta da Luxottica”. La collezione che si chiamerà “MDG”, offrirà sei modelli diversi a un prezzo che va dai 180 ai 210€. Per non sbagliare il colpo pubblicitario, il team creativo si completa con una campagna fotografica firmata da  Steven Klein.

Di sicuro questa esperienza le servirà come banco di prova per un’altra nuova linea di abbigliamento in progetto, che sarà venduta nei negozi di “Macy’s” a partire dal mese di agosto. “Material Girl” o “Truth or Dare”, il nome non é stato ancora deciso, é un brand indirizzato ad un pubblico giovanile, che “la regina del pop” vuole disegnare con sua figlia Lourdes, ancora adolescente. A fare diventare  realtà il progetto ci pensa il gruppo “Iconix Brand Group Inc”, un marchio che ha già avuto a che fare con collezioni di altre star riciclate nel mondo della moda come Bgiseleritney Spears.

Sono molte le donne dello spettacolo che hanno provato a fare le stiliste con più o meno successo. Molte di loro considerate icone dello stile, si avventurano nel  lancio di collezioni targate con il proprio nome. Collezioni che generalmente sono create e seguite dai creativi dell’ufficio stile della stessa impresa che le produce . Si può dire, senza paura di sbagliare, che, fra queste “new designer”, ben poche hanno mai preso veramente in mano una matita per disegnare qualcosa. Ma chi le contratta sa già questo, e si preoccupa solamente di sostenere il progetto con un buon gruppo di professionisti che siano capaci di interpretare la immagine che propone la star firmante. Il lavoro di gran parte di queste celebrity si limita così ad una specie di consulenza stilistica  molto ben pagata,  anche se non sempre riuscite bene.

Proviamo a fare un riepilogo delle star che si sono lasciate travolgere dal mondo della moda, e vediamo un po’ su quale valore puntare e quale lasciar perdere.

penelope cruz per mangoMadonna stando alle ultime notizie, continua ad essere un valore sicuro. Nonostante non abbia avuto il successo che si attendeva con la collezione per H&M,  é sempre ricercata sia come testimonial di prestigiose firme come Louis Vuitton, Versace, Jean Paul Gaultier, o la stessa Dolce e Gabbana,  sia come imprenditrice dei progetti  di moda tra i più svariati.

Anche all ‘interno del gruppo delle fortunate  capaci di riscuotere benefici del proprio brand, non potevamo non trovare le “golden twins” d’America, cioè,  le gemelle AshleyMary-Kate Olsen. Diventate famose nella sitcom “Full House” (Gli amici di papà), ora si trovano tra le giovane più ricche di America e di sicuro, ad arricchirle ci sarà anche  “The Row” , un marchio con  cui sono riuscite ad sfilare lo scorso febbraio alla settimana della moda di NY.

Sorelle di successo sono anche Sienna e Savannah Miller che con la sua firma “Twenty8Twelve” hanno pure il suo posto dentro delle sfilate londinese.

Resta  anche una collaborazione di famiglia le collezioni che  hanno firmato per“Mango”, Penelope Cruz e sua sorella Monica (più conosciuta in Italia per la serie “Paso adelante”). Il suo successo fu tale, che addirittura la principessa spagnola Letizia si fece vedere con uno dei suoi modelli.

Ma  di sicuro, quella che  non sbaglia a coordinare una collezione é Kate Moss.  Diventata quasi per caso icona di “Top-shop”, oggi mette puntualmente la firma ad una delle linee più vendute del retail inglese.

K.MOSSNaturalmente in questo elenco non poteva mancare nemmeno lei, la sempre discussa Paris Hilton, che ha creato una linea di pezzi molto basici con  t-shirt e  jeans a prezzi abbastanza contenuti. La linea, che a livello vendita funziona più che bene, ha fatto diventare ancora più famoso il suo cane “Tinkerbell”, intorno al quale si sviluppano quasi tutte le stampe.

Ma fra tutte queste celebrity che stanno riscuotendo successo nel campo della moda, quella che fra le fashioniste raccoglie più lodi, é senza’ altro Milla Jovovich. Il  marchio “Jovovich-Hawk”, che disegna con una amica, offre sicuramente le proposte più interessanti tra tutte quelle che abbiamo visto finora.

Fra le celebrity nostrane restano ancora sul mercato stagione dopo stagione, le collezione di Valeria Marini per “Seduzioni ”, (un marchio che comprende dalla lingerie molto sexy all’abbigliamento più sofisticato); e Billionaire” di Briatore, che sta riscuotendo un certo successo nella linea junior, grazie in parte parte alla Gimel,  l’azienda  pugliese che produce il marchio.

Ma parliamo ora di quelle stiliste per caso, un po’ meno fortunate che hanno riscosso un successo molto discreto, o non hanno raggiunto affatto le aspettative sperate. Prima fra tutte  sicuramente troviamo a Vittoria Beckham, icona della moda. La sua firma “dVd” a stento riesce ad andare avanti, causa sicuramente dei prezzi troppo salati che non vanno di pari passo con la qualità dei capi. Un’altra icona della moda da cui ci si aspettava di più é Sarah Jessica Parker. Il suo marchio “Bitten” è stata una linea che convinse a ben pochi, con pezzi economici molto lontani dal glamour richiesto alla protagonista di “Sex in the City”.

Ancora c’è da Jennifer Lopez Presents 'JLO For Yamamay' In Rome (USA AND OZ ONtestare “House of Deréon”, il marchio moda che  Beyonce disegna insieme alla madre e che cerca di farsi strada in questo difficile mondo.  Il suo futuro é ancora da vedere. Ma se consideriamo che la vera creativa del brand é la madre dell’ artista e che questa’ultima é l’ autrice di alcuni sfortunati outfit indossati dalla figlia, allora tutto può succedere.

In qualche caso, il flop più noto fin oggi, resta quello di Lindsay Lohan, con la casa“Ungaro”, La maison voleva avvicinare un pubblico più giovane con l’aiuto dell’attrice, ma, invece, é mancato poco che perdesse anche i vecchi clienti. La critica fu così stroncante con la sua prima collezione, che per questa stagione non  l’hanno nemmeno invitata per la sfilata.

In grembo ci sono ancora le collezioni di Amy Winehouse per PPQ e quella di Miley Cyrus che sbarazzata dai panni di “Hanna Montana” venderà nei negozi Walmart le creazione realizzate insieme a Max Azria per teenager.

Insomma, ci sono ormai tante persone famose a disegnare   che le collaborazione si accordano  anche  per gli articoli più vari. Dalle infradito di Gisele Bundchen per“Ipanema”, alle lenzuola di lusso targate Kylie Minogue, passando dai gioielli di Nicole Richie,  fino alla  lingerie di Dita Von Teese per  “Wonderbra” o di Jennifer López per JLo. Oggi una donna comune può essere vestita da capo ai piedi con capi firmati dalle sue star favorite, basta solo che il portafoglio possa resistere.

di Estrella Lamas

(Fonte: Cultumedia.it)


Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *