Patricia Field. Da stylist di Sex and the City a Guru della moda

Se andate nella grande Mela, prendete  appunti!

Al 302 di Bowery Street, tra 1st Sts. e Houston Street si trova uno degli store diventati meta turistica delle amandti di Sex and the City. E’ qui, nell’East Village, che Patricia Field, la geniale costum designer del telefilm cult,  e  creatrice degli outfit e del total look di  Sarah Jessica Parker (Carrie) e di tutto il cast, ha aperto il suo megastore. Qui potrete  acquistare abiti eccentrici, accessori singolari, ma anche e sopratutto alcuni dei  cimeli della serie.

Lo stile di Patricia è riconoscibilissimo, come del resto lei stessa: capelli rosso sangue, stile “iconoclasta e glam-rock” come viene definita nel settimanale Vogue, e il suo incredibile talento non passa certo inosservato, oltre alla sua assoluta abilità nel creare stili e look atemporali. Per il film Sex and the City 2 ha volutamente accostato abiti inarrivabili (Galliano, Gautier, Yves Saint Laurent, Halston) con capi low cost (H&M, Zara). Perchè la moda non deve essere scontatamente inaccessibile, ma deve giocare con la creatività personale e resistere nel tempo.

Tra i film cui ha partecipato come costume designer e stylist ci sono anche Hope & Faith, Ugly Betty,  e il film culto delle fashion victims, iniziatore di un genere, Il Diavolo Veste Prada. Con questo film, si consolida la sua posizione da leader nell’influenza di stile nel mondo della moda e del cinema.

Dalle pagine di WWD e Nymag alcuni commenti sulle scelte di stile di Patricia Field riguardo accessori usati nel film.

Nel primo film il focus era su cintura borchiata e sandali da gladiatore. In questo, il look è più giocato su quanto le scarpe riescono a creare sull’abbigliamento e qualsiasi cosa le ragazze indossino.

[...] L’abito a stampa di Giornali (indossato da Sara Jessica Parker, DModa n.d.r) disegnato da John Galliano per Christian Dior era già stato utilizzato durante un episodio della serie Tv e l’ho ripreso anche durante il secondo Film. C’è una ragione per questo…

Ma non ci è dato sapere quale. Lo potrete scoprire guardando il film.

Insomma, style ad hoc per un film che seppur nella trama non emozionerà, contribuirà ad accrescere la libreria dello shopping virtuale.


Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *