Benessere. Wellness come stile di vita

È ormai desueto per noi italiani credere ancora nelle eccellenze nostrane, siamo costantemente proiettati verso una disamina generale nei confronti del mondo dell’imprenditoria, spesso superato da concorrenze straniere. Più di venticinque anni fa, nel 1983, Nerio Alessandri, classe  1961, diede vita ad un progetto iniziato nel suo garage e prima di tutto nella sua mente da grande innovatore. A 22 anni  creò Technogym , oggi l’azienda leader mondiale nei prodotti Wellness per l’home fitness e il professional fitness. Nel corso di questi decenni Nerio è stato  insignito di importanti riconoscimenti  da parte di istituzioni universitarie, dal Presidente della Repubblica Napolitano edall’Unione Europea.

Il wellness come stile di vita, questa è la vera rivoluzione  ripresa dalla celebre massima di Giovenale: mens sana in corpore sano.  Lo stretto significato del termine inglese sarebbe “stile di vita modellato sul benessere”, accanto  a wellness viene però unito un  altro termine, esercizio o attività fisica, due concetti differenti coniugati e sintetizzati  alla perfezione, il cui risultato è efficienza nella vita quotidiana, energia, vitalità, tranquillità emotiva raggiunte attraverso l’equilibrio.

Il wellness è conoscenza del corpo e armonia dell’uomo nel mondo, un obiettivo pretestuoso forse, ma  su cui Technogym lavora con costanza e dedizione. L’immaginario comune affida il luogo fisico palestra a l’idea di uno spazio chiuso per pompati senza cervello,  forse prima di quel fatidico 1983 era così, da quel momento storico in poi, nel mondo del fitness,  ci si è adoperati per una progressione tecnologica inarrestabile.

Gli attrezzi Technogym oltre ad essere ultramoderni, iperinnovativi nelle funzionalità, soprattutto nelle possibilità pratiche di visionare e monitorare assiduamente i propri miglioramenti su  elaboratori elettronici  che nel corso dell’allenamento registrano ogni movimento che il nostro corpo fa. Grafici a torta e istogrammi sono poi capaci di rendere visibile il dispendio di energia durante accumulato durante la seduta, i carichi sollevati, le Kcal bruciate e per giunta anche da casa nostra, collegandoci ad Internet.

Oltre a migliorare il corpo e l’anima utilizzare  questi attrezzi soddisfa anche il piacere della contemplazione di gioielli d’arredamento, con un design particolarmente agile, compatto e snello la macchina può tranquillamente installarsi al centro del nostro soggiorno, dando così un’immagine evocativa e chiara a chiunque ci venga a trovare sul nostro modo di condurre la vita.

di Andrea Vovola


Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *