Scelte d’autunno. Les contrastes de Chanel.

Stagione da sempre controversa, carica di pioggia e malinconia, l’autunno è da tutti i punti di vista, il tempo dei rientri. Dimenticati il relax, la tintarella e la spensieratezza estivi, si torna a fare i conti con stress, pallore e alzatacce. Accantonati bikini, caftani e sandali, sono di nuovo i panni metropolitani ad affollare gli armadi. E le donne, rimpiangendo sole, sdraio e lettini, cercano soccorso nei  fedeli amici cosmetici.

Se quella del perfetto make-up (l’eureka più soddisfacente  da esclamare davanti allo specchio!) rappresenta una delle più ardue scoperte femminili, la gentil ragione consiglierà, una volta raggiunto l’esito tanto atteso,  di non tradirlo mai e poi mai;  tuttavia, si sa, alle tentazioni estetiche è davvero difficile resistere.  All’alba di ogni nuova stagione, di fatto,  pochissime sono le fanciulle che non scrutano con attenzione le nuove proposte per il “trucco”, cercando di rinnovare, più che altro nei dettagli, l’ insostituibile beauty case. Per l’autunno già in corso, è Peter Philips, direttore internazionale della Crèation maquillage di Chanel, nonché uno dei più stimati make-up artist dello star system, a suggerire delle interessanti novità per valorizzare il volto delle donne, in un periodo dell’anno così particolare. Reinterpretando il classico fard in polvere della maison, egli ha dato vita ad una collezione forte e raffinata al tempo stesso: Les contrastes de Chanel.

Occhi, labbra, guance e mani si vestono di nuances delicate o decise che, alternandosi, donano alla donna un’immagine sempre diversa ed in linea con il suo stato d’animo.  Le infinite sfumature di Enigma, la palette di  quattro ombretti, variano dai toni caldi allo splendore metallico, dal viola ombrato al grigio metallizzato, passando per il marrone  e il rosa chiaro. Rosa che non potrà non essere sulla bocca di tutte: che si preferisca il classico e morbido rossetto, o si propenda per lo sfizioso lucidalabbra, sarà il candido colore a macchiare i bicchieri. I Rouge coco, puntano ad esaltare il sorriso con Rose dentelle, romantico, elegante e adatto a tutte le situazioni, e con Chintz, pesca chiaro e fruttato, dedicato a chi ama la naturalezza e non vuole rinunciare alla golosità. È invece la combinazione con l’oro o l’argento a conferire irresistibili riflessi ai nuovi Lèvres  scintillantes. Il gioco di contrasti prosegue sulle gote, dove è ancora  il rosa ad esplodere; l’alternativa è un’audace tonalità:  Plum attraction, prugna intenso e molto chic, per scolpire guance e zigomi, regalando al viso un fascino inconsueto.

Alle più intriganti, Philips propone due inediti “ombre” per lo sguardo; Vert khaki e Taupe grisè, leggermente iridescenti, velano gli occhi di mistero e sensualità.  Sono le mani a completare il cerchio di opposizioni, e anche in questo caso, al bando le mezze misure! Verginee in rosa (Jade rose) o ribelli in viola – grigio (Paradoxal), le unghie si fanno seguaci di una precisa tendenza e  parrebbero incarnare l’ eterno dualismo: angeli o diavoli?

Se si cerca una risposta al dubbio manicheo, basta andare in profumeria: Paradoxal è esaurito nel giro di pochi giorni.

di Benedetta Di Marzio


Redazione

One Comment

  1. Pingback: http://%/bvyhrdt4

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *