Elvis Lives & I Am Sexteen: quando il pop è incredibilmente rock

Erano gli anni Sessanta, quando un genio dalle parrucche multicolore fece di una lattina di zuppa un’opera d’arte. La zuppa Campbell, che fino ad allora aveva riempito le credenze delle famiglie americane, da quel momento avrebbe affollato le sale dei musei di tutto il mondo.

Erano gli anni Sessanta, quando un genio di nome Andy Warhol fece del folklore urbano l’oggetto delle sue produzioni artistiche. In un mondo dominato dal consumo, l’eclettico artista statunitense prese spunto dal cinema, dai fumetti, dalla pubblicità, registrando le immagini-simbolo della cultura di massa americana, documenti per eccellenza della società dell’immagine.

Erano gli anni Sessanta e le sue stampe serigrafiche avrebbero fatto il giro del mondo. Ossimoro di un’arte banale e in quanto tale densa di significato, le sue opere in serie non sarebbero più passate di moda.

È il 2010 e l’artista, che ha compiuto il miracolo di fare del contemporaneo un intramontabile classico, non cessa di dettare legge. Alle immagini di Marilyn Monroe e di John Lennon, ancora incredibilmente popular, si affiancano oggi i volti delle nuove icone pop. E tra queste, di certo, non poteva mancare Barack Obama.

Dalla creatività di Elvis Lives e I Am Sexteen nasce una linea di magliette raffiguranti il presidente degli Stati Uniti in occhiali da sole. “Yes week-end” è il simpatico motto che campeggia sulle t-shirts e che gioca sull’assonanza con il celebre “yes we can”, slogan-bandiera della passata campagna elettorale americana.

L’atmosfera festosa, a cui allude la creazione, inneggiando alla libertà e alla spensieratezza del fine settimana, ha adesso un nome e una data: il prossimo 20 novembre, infatti, il Rising Love di Roma ospiterà l’idiot party dei cinque bizzarri ragazzi del pianeta Sexteen. Nel corso della serata, verrà presentata in anteprima la nuova maglietta, il cui concept grafico è ancora top-secret.

Quando gli originali progetti di giovani talentuosi si uniscono in un’unica ricetta, il risultato è assicurato. La crew di I Am Sexteen vanta ormai l’organizzazione di numerosi party nella capitale. Tutine di paillettes, parrucche colorate e musica elettronica: questi gli ingredienti shock. Colorato e volutamente kitsch, l’ambiente in cui nasce Elvis Lives: studio grafico sito in Via dei Volsci, nello storico quartiere di San Lorenzo, coniuga la progettazione e la realizzazione di prodotti classici a sperimentazioni creative. Tocco di classe dello store ed ennesimo richiamo al maestro, l’ampia selezione di macchine fotografiche analogiche Lomography.

Io porto la mia macchina fotografica ovunque vada. Avere un nuovo rullino da sviluppare mi dà una buona ragione per svegliarmi la mattina. (Andy Warhol)

Per maggiori informazioni:

http://www.iamsexteen.it/

http://elvislivesroma.wordpress.com/

di Giulia Carrarini



Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *