“Don’t mean a thing if you ain’t got the swing …BINI COMO”

Stefania Bini, è alla sua quarta stagione di debutto, l’ispirazione  prende vita dalle memorie ereditate dal nonno e in seguito dal padre: Sergio Bini, che negli anni 70 personalizza i tessuti con l’utilizzo di stampe . Ne sanno qualcosa nomi come Versace, Karl Lagerfeld, Sonia Rikyel che spesso si rivolgevano a lui.

Gli abiti di Stefania Bini Como A/I hanno un forte richiamo ai grafismi anni ’50 applicati a modelli anni 70 e fondono il tardo pomeriggio con la sera.

I tessuti vanno dal morbido jersey al twill,  alla leggerezza della viscosa, a quelli più pesanti come il cady e la lana cotta.

Colori sgargianti come rosso, fucsia, blu elettrico e il verde lime sono combinati con nuance più tenui come il marrone, rosa,  blu carta da zucchero, violetto e nero.

Bini Como veste una donna dinamica e adattabile a qualsiasi contesto.

di Anna Lisa Lombardi


Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *