MODA BIANCA: COME AFFRONTARE LA MONTAGNA.

Sicuramente se non l’avete già programmata ci starete pensa o ci penserete: ormai la famigerata settimana biana è un cult irrinunciabile per le mondane… daltronde sempre di moda si parla!

Ma chi oserebbe mai battere i terreni di Cortina, Courmayeur, Madonna di Campiglio e simili con un look casuale e arrangiato?! E allora ecco alcune dritte per essere impeccabili anche  ad alta quota e godervi le piste, la baita e gli happy hour sempre con stile.

Cominciamo dallo stile per le più glamour ed eccentriche.Sentitevi libere di sfoggiare pellicce ingombranti, polacchini, colbacchi e occhiali-televisore anni 50. La moda ve ne da il diritto: stiamo nell’era del vintage creativo. Un buon punto di partenza in questo senso è la collezione invernale dell’assodata coppia D&G che quest’anno propone stivali di total pelo sotto procanti miniabiti di lana grossa, maxi renne e fantsie vistose sui a forti contrasti di colori, rivisitando in chiave sexy il tradizionale stile da monataro norvegese. Perfetti per pranzetti in baita, pomeriggi tranquilli tra amici e momenti di relax.

Sulle piste è richiesto uno stile più tecnico ma per dare un tocco di glam anche ad una tenuta sportiva una soluzione che non fallisce mai è il total white: un colore che, se portato nel modo giusto, da sempre un tocco di ricercatezza e sofisticatezza. Irrinunciabile almeno il pelo sul cappuccio e maxi occhiali.

Una chicca sugli accessori con cui sfiziarsi quest’anno ce la regala Maison Vuitton. Copricapo in visone e guandi da sci interamente foderati anch’essi in pelliccia, tutto da abbinare con la borsa. Una vera perla per i fanatici del logo.

Se il vostro temperamento invece è più sobrio e discreto allora lo stile giusto va ricercato negli esempi di sangue blu. Ecco una foto che immortala Carolina nel pieno degli anni 80. Niente stravaganze e uno stile lasciato apparentemente al caso, da brava ragazza sportiva insomma.

Cardigan color panna, dolcevita, piumini pratici e tessuti tecnici. Cromantiamente optate per i colori natuali e per il rosso e blu, che sulla neve significano sportività e vintage.

Qualunque sia la vostra natura insomma, assecondatela anche sulla neve. L’essenziale è curare sempre il proprio look e non limitarsi rispolverare qualche vecchia tuta passata di moda o di taglia: prendete le bianche piste come enormi white carpet.

Giorgia De Nora


Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *