ESOTICO Inverno. Guida alle nuove tendenze tra i saldi

Servizio di Manuela Segimiro

La Moda è anche sognare. Entriamo in una boutique à la page, superiamo senza timore la foresta umana della zona SALDI e raggiungiamo con non poca soddisfazione l’ambiziosa isola della “Nuova Collezione”. Dove tutto sembra tranquillo meglio stare attente al portafogli, ogni colpo di testa potrebbe costarci caro, ma l’esclusività di provare un capo della Nuova Collezione non ha prezzo, come suggerisce una famosa carta di credito, appunto. La magia a questo punto si respira nell’aria, si sente sulla pelle. Complice il riscaldamento del negozio a tutta birra, causa freddo polare, siamo libere di farci accarezzare da un vestito di habutai, indossare un paio d’occhiali da sole e magari a piedi nudi sulla morbida moquette sognare un’ esotica fuga. Il paradiso si sa, non può essere dietro l’angolo e se di natura terrestre non dovrebbe attendere.

Una lunga tratta in aereo può essere anche un ottimo defaticante antistress, la scusa per cominciare a rallentare evitando brusche frenate, un’occasione unica per coccolarsi con un buon libro o una bella rivista, idratando la propria pelle con quella pazienza quasi mistica, impossibile da ritrovare in città. Thailandia, Seychelles, Maldive, Caraibi e Messico solo per citare alcune tra le più conosciute località turistiche invernali.

I mari cristallini, le tartarughe e i delfini curiosi ci fanno ciao, le rocce levigate dalla dolce brezza attendono solo il nostro arrivo per fare da fondale a foto indimenticabili. Nuovi sapori, odori e colori risveglieranno i sensi.

Ombreggiate dalle palme scopriremo il significato dell’espressione dolce far niente. Parliamo del Paradiso non vi è dubbio, o quantomeno di qualcosa che in molti sognano stando dietro una scrivania da Novembre a Febbraio.

Le vacanze possono diventare piacevoli sfide per le nostre outfits. Sbagliare abbigliamento crea non pochi problemi tecnici, freddo o caldo, sole o pioggia, ma non centrare lo spirito del posto può rendere altrettanti grattacapi. Le risposte degli stilisti non si fanno attendere, così le sfilate Primavera Estate sono battute sul tempo da quelle Resort o Cruise. Gli spunti sono molti ed interessanti. L’obiettivo è donare riflessi estivi al pallore invernale. Una palette di colori inedita per un Marc Jacobs dal sapore esotico marcato, una donna incredibilmente sexy e meravigliosa anche senza abbronzatura, l’ideale per Seychelles, Thailandia, Maldive. Più latina la collezione Prada Resort. Inserita nella giusta location rappresenta un cadeau alla cultura locale e lascia intendere che siamo viaggiatori preparati. Messico, Cuba e Santo Domingo la cornice perfetta per questi looks. Briosa e maliziosa è invece Miu Miu Resort e nel caso la meta fossero i Caraibi francesi quell’aria da nuova lolita sarebbe perfetta, delicata e freschissima, ma soprattutto molto femminile.

Guarda i prezzi dei look proposti 12


Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *