Eco-Chic-Wedding. Prepararsi alle nozze rispettando ambiente e portafoglio

Fibra di mais per l’abito bianco, carta riciclata per inviti e partecipazioni, design di re-use per il banchetto, riduzione di consumo e inquinamento per l’Eco-Chic-Wedding, il matrimonio ecologico che non rinuncia al glamour, la nuova filosofia “slow” declinata in tutti i momenti del giorno più bello.
Persino fedi in oro riciclato e diamanti no-conflict (non provenienti da zone di guerra) presentata nella Capitale giovedì 10 Febbraio 2011 nella sala Alexandra dell’Hotel Intercontinental de la Ville di via Sistina, per l’ evento ideato e prodotto da Alessandra Puglisi, presidente della Dionisia Events, Wedding Planners.

“Il fenomeno non si limita soltanto alla moda” – spiega Alessandra Puglisi – “ma contagia tutti i settori, dalla cosmesi al design, dalle automobili al gusto. Il boom della tendenza ecologista nata in America e approdata in Italia qualche anno fa’, sinonimo di sobrietà e semplicità, è ora reinterpretata in chiave glamour per coloro che vogliono essere rispettosi dell’ambiente senza rinunciare all’eleganza. Dunque, un matrimonio che concilia l’attenzione per l’ambiente e i dettagli fashion, alla scoperta delle eccellenze creative e delle espressioni di altissima artigianalità del Made in Italy”.
L’Eco-Chic-Wedding è, soprattutto, il lusso di trattarsi bene, di scegliere materiali naturali, di valorizzare le creazioni artistiche artigianali realizzate in esclusiva per gli sposi, di godere con lentezza del piacere autentico del buon cibo.
“Genuinità e naturalezza sono d’obbligo sulla tavola nuziale” – afferma la wedding planner – “Il menù si basa su prodotti del territorio biologici e stagionali preparati secondo i dettami dello slow food e interpretati in modo creativo puntando su unicità e freschezza assoluta. Le bomboniere vengono create rigorosamente da artigiani e con prodotti naturali. I cadeau de mariage tradizionali sono sempre più fuori moda: la nuova proposta è quella di donare un bulbo di fiore da travasare o una pianta che l’invitato potrà tenere in giardino. Un bel ricordo che vive e produce ossigeno”.
Molto in voga è anche il wedding pic-nic da allestire in un parco con varie postazioni impreziosite da piccole composizioni floreali in stile shabby-chic, tableau e un cestino contenente pietanze preparate rigorosamente con cibi biologici. Per i più estrosi, c’è la possibilità di sposarsi sorvolando Roma in mongolfiera, o addirittura di utilizzarla in sostituzione della macchina per arrivare nel luogo della cerimonia.

Il matrimonio eco-chic è alla portata di tutti, basta organizzarlo con cura e i giusti accorgimenti per risparmiare sul budget.


Redazione

One Comment

  1. Pingback: Another Title

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *