Max Kibardin. Moda, Arte e Musica per una capsule collection full color

Da ragazzo la moda la viveva da modello, tanto da posare per un servizio di Karl Lagerfeld per l’Uomo Vogue. Max Kibardin, di origine Siberiana (è nato a Chita il 13 agosto), vive a Milano e ha prodotto la sua prima linea di scarpe nel 2004, in accordo con un’azienda di Vigevano. Nel 2006 è stato tra i finalisti di Who is on next? per la categoria Shoe Design. Collabora con brand italiani e internazionali quali FurlaRalph Rucci, per i quali crea scarpe e borse.

Il suo stile semplice ma estremamente femminile ed elegante racconta una donna mai sotto le righe, alla ricerca di una femminilità non ostentata ma consapevole. Lo abbiamo incontrato nel corso della settimana della moda milanese, dove ci ha presentato la minicollection nata dalla collaborazione del giovane designer con Alex Murray-Leslie delle Chicks on Speed.

La collezione, risultato di una performace didattica in collaborazione, oltre che con Alex Murray-Leslie, con Anat Ben david e Terremoto de Alcocon, è composta da 5 paia di stiletto fornite dal giovane designer che alcune attrici e coreografe hanno dipinto nel corso di una performance a  L’Estruch di Barcellona.

Non c’è che dire, ancora una volta i confini tra arte, moda, musica e creatività sono talmente fluidi che l’incontro/scontro improvviso genera prodotti ibridi estremamente estetizzanti.

RT

Photo and amazing company, thanks to Nunzia Garoffolo


Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *