La nuova femminilità equilibrata di Sylvio Giardina

La nuova collezione del designer Sylvio Giardina per il prossimo autunno-inverno 2011/12 smette al centro della riflessione la silhouette. La ricerca stilistica va nella direzione di una nuova forma di equilibrio, un baricentro dislocato, uno squilibrio apparente delle forme, dei volumi e dei tagli assemblati in pannelli asimmetrici che ridisegnano la figura.

Frutto di una precisa rielborazione delle proporzioni tradizionali, la nuova identità femminile pensata da Giardina riporta consapevolmente alla linea autentica che attinge dalla cultura dell’alta sartoria italiana, riflettendo in vero un respiro assolutamente contemporaneo.Modernità nelle scelte delle line, con ricami a filo su jersey, cucite per abbandonare il concetto di manica a giro, per approdare al singolo taglio di stoffa, curve esagerate richiamano  spalline montate rovesce per mettere in evidenza le scollature.



Colori sintetici, helio-blue e giallo cadmium si stagliano da più tradizionali  grigio antracite e il bianco impuro ,  lane invernali da cui escono i pantaloni,  tubini,  maglie e capi spalla strutturati e realizzati con lane maschili, jersey di lana, fresco di lana e crêpe di lana ricamato a San Gallo.

Accessori prorompenti, fibbie e cinture di specchio e plexiglass colorato si elevano dai tessuti invernali per diventare richiamo scultoreo.

Una collezione  frutto di splendide contaminazioni: le più forti quelle dell’arte e del design in cui Sylvio Giardina si ritrova, oltre che come spettatore, come artista.

RT


Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *