Nuovi Talenti: arte e colore con Bragia

Bragia nasce nel 2009 da un’idea di Alessandra Torella e Santo Costanzo: entrambi da anni impegnati nel mondo della moda, i due hanno collaborato con costumisti e registi di prim’ordine come Danilo Donati e Pupi Avati; entrambi insegnano all’Accademia di Costume e Moda di Roma e hanno collezionato importanti esperienze professionali. Tra le collaborazioni di Alessandra Torelli ricordiamo la realizzazione dei costumi per La vita è bella, Pinocchio, L’amante perduto e Imago Mortis; Santo Costanzo ha tenuto il laboratorio sperimentale FASHION DNA presso lo I.E.D. di Roma, è stato collaboratore di Alta Roma e Romeo Gigli e stilista per Gattinoni. Selezionati tra i finalisti del Who is on Next 2010 i due stilisti, più che promettenti, sono una promessa mantenuta.

La collezione S/S 2011 guarda lontano, verso una nuova dimensione del colore, verso un’alba che sorge tra nuvole vaporose scaldate dal sole: per questa primavera Bragia si ispira all’Oriente. Le suggestioni sono varie e numerose: dai film di Zhang Yimou (acclamato dalla critica nel 2002 e nel 2004 per Hero e La foresta dei pugnali volanti) ai capolavori di Felice Beato, passando per i romanzi di Somerset Maughan. Gli abiti avvolgono le mannequins di Bragia in volute impalpabili e leggere, colori e forme sfumano gli uni nelle altre in un’atmosfera di sogno: “Tutto purché non reale, mai realmente visto ma solo sognato”, dichiarano i due stilisti.


Sfruttando un’ampia gamma che va dai toni neutri al rosso fuoco, Bragia riesce a unire le influenze di tonalità e stampe orientali a una versione rivisitata di gonne e abitini anni ’20: domina la lunghezza al ginocchio per gonne a corolla e tubini, più discreti e seriosi i tailleur pantalone nelle tonalità scure, impreziositi da tagli geometrici per i capospalla. La sperimentazione e la ricerca di forme in cui potersi esprimere e sentire a proprio agio sono tra i punti fondamentali della filosofia di Bragia, che fa nascere la propria riflessione dagli spunti offerti dal postmoderno e lascia viaggiare la fantasia in una libera ricerca artistica; l’attento studio di forme, colori e ispirazioni si accompagna all’alta qualità sartoriale dei capi.

Qualità, design e creatività sono i punti forti di questo duo di successo, ottima proposta per l’avvicinarsi della bella stagione

di Federica Italiano


Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *