EMOZIONI A FIOR DI PELLE. Dalla nera in passerella, ai tessuti al latte ai jeans alla caffeina

Ann Demeulemeester

Emozioni a fior di pelle: queste le suggestioni delle sfilate per il prossimo autunno inverno da New York a Parigi. La pelle è protagonista in tutte le sue versioni:  ottocentesca per DSquared2, retro futuristica per Celine, misteriosa e poetica nelle donne di Haider Ackerman, fantasy per Ann Demeulemeester.

DSquared2

Un tessuto che, per quanto antico, fa capolino a sorpresa ora anche nell’ intimo e, è proprio il caso di dirlo, a contatto con la pelle, diventa una vera seconda pelle.  Ombre e luce, vulnerabilità e forza, aggressività mai volgare e femminilità allo stato puro: è la donna di contrasti di Vision of M.

Celine

La pelle nera si combina così  ad un jersey morbido e trasparente rifinito da elementi di argento e bronzo.

Ma le sperimentazioni non finiscono certo qui. I tessuti si fanno sempre più intelligenti e la naturalezza diventa sempre più glamour. Vi sareste mai immaginati che da una bevanda come il latte si potessero creare degli abiti “buoni” per la pelle? “Made with milk”  utilizza la fibra proveniente dalla caseina che viene miscelata alle altre prima di essere filata.

Made with milk

Il latte viene prima disidratato, scremato e poi, estratta la proteina, fluidificato fino ad ottenere il filato stesso. Il risultato apporta notevoli benefici all’epidermide per l’elevata capacità di assorbimento dell’umidità rispetto alle fibre sintetiche. I colori? Assolutamente golosi: burro, gelato alla fragola, milk shake alla vaniglia e  sorbetto alla nocciola.

Eve Le rock

A proposito di salubrità e di moda utile, ecco l’ultima frontiera anti-cellulite. La formula magica è nascosta nel tessuto dei Jeans “Eve Le rock” al cui interno sono combinati tre principi attivi. La caffeina, per un’azione lipolitica, l’escìna dalla funzione vaso-protettiva e infine la vitamina E, antiossidante in grado di contrastare l’invecchiamento dei tessuti. Questo speciale  denim può essere lavato ogni sei giorni e ricaricato con l’apposito kit in dotazione da 50ml. L’inventore è Luca Berti, ex designer di Diesel.

di Anna Lisa Lombardi


Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *