Talenti DModa. Un trionfo di Femmilità per Luigi Borbone

Classe 76, Luigi Borbone ha quella che si può dire una spiccata sensibilità verso l’universo femminile. La donna Borbone sente il proprio corpo, l’anima sensuale, l’identità passionale e non ne fa segreto, esibendo prorompente ed esuberante una eleganza sfacciatamente femminile.

«La donna che veste Luigi Borbone ha un senso sicuro della moda ,vista come lusso e privilegio al tempo stesso. La sessualità è uno dei leit motifs, assieme alla comodità dei materiali la libertà della linea, il taglio degli abiti aderenti che si soffermano sulle curve femminili». Ci racconta il designer. Lontano dal pensiero di una donna dimessa e sottotono, radical chic e rigorosa, l’immaginario femmineo di Borbone è un fiorire di curve e dettagli sofisticati, teso a ridare al corpo femminile tutto il vigore e splendore che merita, nel rispetto del garbo e della delicatezza che lo contraddistingue. 

Esordisce nel settembre 2008, a Parigi, durante la settimana della moda, con una collezione ispirata alla natura selvaggia dell’Africa, legame tra terra, animo femminile e istinti primitivi. L’ultima collezione (P/E 2011), presentata durante la settimana dell’Alta Moda romana è il risultato di un sposalizio inevitabile tra Arte, Cinema e Moda, forme imprescindibili del pensiero moderno, che si ibridano – intrecciandosi – dando vita a nuove forme estetiche, provocatorie e rivoluzionarie.  40 pezzi che raccontano lo stile femminile attraverso il Manifesto della Moda Futurista (1920), le ambientazioni spaziali di Fontana, le creazioni di gioielli di Alexander Calder, lo spirito bohemien e i flash visionari del film “The Mothmam Prophecies” di M. Pellington.

Una palette di toni accesi che vanno dal ciclamino, al petrolio, ai viola in abbinamento con beige champagne. Sete morbide e drappeggiate, ricami patchwork, fili d’oro, cuoio lavorato e dipinto a mano,  farfalle di vernice.

Immancabili le stampe geometriche, interamente disegnate dallo stilista, vanno dall’animalier stilizzato al militar elegante alla barriera corallina nei toni dei rossi e blu. La silhouette è prevalentemente morbida e sottile resa dalla leggerezza dei tessuti, tesi a svelare il corpo.

La donna presentata per la sera da Borbone invece è l’immagine della delicatezza e della sensualità. Tuniche morbide lasciano traparire gambe e schiena, scolli a V vertiginosi si aprono a mezzo busto, mentre delicati tubini fasciano il corpo, sagomandone le forme.

Tra le collaborazioni del giovane stilista, la cura dell’immagine di Vladimir Luxuria, opinionista per l’edizione in corso dell’Isola dei Famosi, di cui ha ridefinito il look presentando una evoluzione in escalation di femminilità e sensualità. Tra le proposte dello stilista per Luxuria pantaloni stile nouvelle garconne, abbinati a camicie maschili, abiti glamour d’ispirazione gipsy dai colori luminescenti e da tessuti preziosissimi con stampe esclusive del giovane couturier romano. Su Luxuria «Ho creato un’immagine elegante, raffinata e sensuale Vladimir rappresenta una femminilità spigliata, possiede un’autoironia necessaria per superare le difficoltà che si frappongono fra obiettivi e risultati».

RT


Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *