Seduzioni di primavera…

Intimo ammiccante e sotto i riflettori? Ostentata e di ben poca immaginazione nel recente passato, la sensualità reclama un velo d’ombra, quel tanto che basta a risvegliare il mistero.

Nostalgia di tempi lontani rivisitati in chiave moderna. I gioiosi e coloratissimi anni 50 ritornano in scena dopo un primo tentativo  agli inizi degli anni 90, con la riscoperta di personaggi retrò come Betty Page, icona pin-up per eccellenza. Concetto ripreso sul palco dell ‘Ariston  da  quel concentrato ad alta tensione di  Dita Von Teese  voluttuosamente avvolta nelle acque di un’improbabile mega-coppa di champagne nell’edizione dello scorso San Remo .

Che lo spettacolo abbia inizio dunque.

MUST HAVE di questa primavera 2011 sono gli slip a vita alta che fasciano i fianchi  con le trasparenze dell’immancabile colore maestro di seduzione: il nero. Ma anche di nuances più tenui, come il color carne .

Grande ritorno del corsetto in tulle, con guepiere incorporate . Ricami e richiami floreali; colori accesi e intensi come  rosso, fucsia, lampone, arancio, verde smeraldo e blu, in un gioco malizioso di pizzi, seta, satin e romantici fiocchi.

Un fascino rotondo, contenuto per “Intimissimi” che si rende anche “utile” scolpendo le forme, regalandoci una forma sexy con i suoi panta-collant modellanti in pizzo.

Tendenze  “Burlesque” per ricordarci che non esiste attrazione senza divertimento e che soprattutto non esiste donna senza  femminilità , troppo spesso sacrificata da ritmi di vita  veloci , senza leggerezza, “castigando” il desiderio  del sesso maschile  che rivendica un’attenzione dimenticata e ingiustamente “sottratta”.

di Anna Lisa Lombardi


Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *