Nuovi talenti: Elisa Palomino e il risveglio della primavera

Elisa Palomino è una vera ragazza prodigio. Nata a Valencia, Elisa ha vissuto e viaggiato attraverso tutto il globo, assorbendo il più possibile da ciò che la circonda. Formatasi alla Central St. Martins di Londra, ha collaborato con Moschino, John Galliano, Dior, Cavalli e Diane von Furstenberg.

Nel 2010 ha debuttato alla settimana della moda ricevendo i consensi della stampa e degli addetti ai lavori; la collezione Eterna Primavera 11 è stata presentata a Roma, Madrid e Milano, e selezionata da Franca Sozzani per il Who is on next 2010. La nuova collezione S/S 2011, Persefone, non tradisce le aspettative: tessuti impalpabili, fantasie floreali e drappi fluttuanti ci trasportano nell’ambientazione mitica che ha ispirato la giovane stilista. Noi di DModa abbiamo provato a conoscerla meglio.

Il tuo percorso è iniziato molto presto e hai collezionato collaborazioni e incarichi invidiabili. Quanto è importante la “gavetta”?

I miei anni trascorsi insieme a grandi creatori come John Galliano o aziende come Moschino mi hanno arricchito enormemente, ho imparato insieme a loro tutto quello che so dell’industria e della creatività nel settore moda.

La tua formazione è stata varia e di qualità. Pensi sia importante per un aspirante stilista frequentare una scuola?

Assolutamente sì, la St. Martins è stata per me una grandissima opportunità, sono cresciuta insieme a grandi talenti come Mc Queen ed è proprio nell’ambiente dell’accademia che impari a gestire le relazioni umane e la competitività in un mondo difficile come quello della moda.

Le tue radici hanno influito sul tuo modo di vedere e creare?

Certamente, sono nata in una famiglia d’artisti, circondata d’opere d’arte che mia madre restaurava, questa passione per l’arte si riflette nel mio lavoro!

Hai vissuto nelle grandi capitali della moda: Parigi, New York, Milano, Londra. Ti lasci influenzare dall’atmosfera circostante?

Ma certo! Ogni città ti dà tantissimo a livello di stile, cultura, musica, moda, ritmo di vita, amicizie… l’insieme di tutte queste cose rende le mie collezioni davvero ricche di elementi preziosi.

Parlaci della tua ultima collezione. Per lo S/S 2011 hai reinterpretato il mito di Persefone narrando la storia attraverso gli abiti, come hai avuto questa idea?

Dopo che mio marito Tristan (il regista sperimentale Tristan von Christann ndr.) ha finito di girare Manhattan Mermaid, un film sulle sirene ambientato a Manhattan, abbiamo progettato un sequel su Persefone; lui si è occupato delle ricerche, ha realizzato un cortometraggio e mi ha dato l’ispirazione per ricami e modelli della nuova collezione.

I fiori sono un tema ricorrente nelle tue collezioni. Cosa ti lega a questa figura?

I fiori sono sempre stati molto importanti nel mio universo, cerco di renderli vivi in forma di stampe, ricami tridimensionali e nelle forme degli abiti! Penso che non ci sia niente di più seducente di una donna in fiore!

La collezione S/S 2011 ha diverse anime. Qual è la tua idea di femminilità?

Adoro il fatto che finalmente possiamo essere donne, consapevoli della nostra femminilità e seduzione, senza dover competere più con gli uomini… non c’è più bisogno di provare la nostra parità, quindi possiamo finalmente vestirci da donne ed esserne fiere!

Ti affidi più all’ispirazione o a uno studio accurato?

L’ispirazione è molto importante per me, ma lo studio minuzioso di ogni lavorazione lo è ancora di più! Ci tengo moltissimo a offrire un prodotto di grande qualità.

C’è un colore, un tessuto, uno stile o un’epoca che ami particolarmente?

L’arte barocca, gli abitini in chiffon degli anni ‘30, lo chiffon stampato e il velluto, in tutte le sue variazioni!

Prossimi progetti?

Mi piacerebbe girare dei film con mio marito e disegnare i costumi per l’Opera barocca.

Oggi è molto difficile intraprendere una professione che si affida alla creatività. Come potrebbero essere aiutati i nuovi talenti?

L’aiuto che stiamo ricevendo da parte di Vogue Italia e Alta Roma ci ha aiutato tantissimo non solo a livello mediatico, ma anche per il richiamo di nuovi clienti.

La collezione di Elisa Palomino è attualmente disponibile nel concept store di Dolce&Gabbana Spiga2, a Milano.

di Federica Italiano


Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *