La mobil-home di Zilla: la casa che esce con te!


Forme lineari ma estremamente innovative caratterizzano le borse di Zilla. Nascono in Italia, dall’estro di Sylvia Pichler. Laureata in architettura, qualche anno fa ha ceduto alla passione per la moda e in particolare per il lavoro manuale.

Inaugura la sua attività da designer aprendo un atelier a Bolzano dove inizia a tagliare e cucire quelle che preferisce chiamare mobil-home. Proprio così: la sua attività di architetto non conosce soluzione di continuità! Dalle case alle borse, l’approccio alla realizzazione è sempre lo stesso.

La linea osservata dalla Pichler contempla quale fattore principale l’originalità, perseguita attraverso la novità del materiale. Le Zilla-basg sono costruite con prodotti risultanti dalla lavorazione di materie destinate solitamente all’edilizia, non a caso. Filtri d’aria, gomma vinile, lattice, spugne in caucciù e tallio in pellicola sono i materiali prescelti per la realizzazione della ss 2011.

Sono concepite, dunque, come case in movimento le borse della Pichler; case che ogni donna può portare con sé. I modelli sono tanti e variegati: per soddisfare gusti, esigenze e personalità diverse! Non c’è che l’imbarazzo della scelta: da quelle più note realizzate in spugna sintetica, alle produzioni inedite come le nuove graziosissime pochette.
Se per l’estate avete intenzione di attirare sguardi invidiosi, con le Zilla-bags la riuscita è assicurata! Si possono acquistare nelle boutique e nei concept store più trendy in Italia, in Europa, Stati Uniti, e naturalmente online. Quindi, affrettatevi e scegliete quella che vi racconta di più!

Elisiana Fratocchi


Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *