Anticipazione Collezioni. Vic Matié al Mipel presenta la SS 2012

Da anni ormai la mission del brand Vic Matié, più che sviluppare collezioni di moda, si è focalizzata nel pensare, creare e realizzare accessori che abbiano la capacità di interpretare la contemporaneità ma, allo stesso modo, di oltrepassare le barriere temporali imposte nel fashion system per creare un prodotto senza tempo, di conservare e reinterpretare stagione dopo stagione.
Per questo la collezione primavera/estate 2012 più che essere espressione dell’ultimo fuggevole trend, è l’esito di uno studio sulle forme, sulle linee, sulle simmetrie e le asimmetrie. Ogni scarpa è il frutto della ricerca di nuovi volumi e nuove proporzioni pensate per coprire e scoprire il piede, che ne ridisegnano la silhouette in maniera inedita.

Su questa idea di fondo sono stati innestati, rivisti e rielaborati quei concetti provenienti dal mondo biker e dai riferimenti tribali, resi però sofisticati e femminili. Senza dimenticare un twist sottilmente rock, ormai tipico del brand.

Il tutto poi è colorato da tonalità che sembrano rubate alla tavolozza di Rothko: tinte piene, decise e intense, intervallate da “zone di nero profondo”, che rappresentano l’autentica essenza che ogni colore porta in sé.

In aggiunta a questo, il valore della cultura calzaturiera della maison, che passa attraverso costruzioni di grande valore artigianale e dalla scelta di materiali pregiati e raffinati, rigorosamente italiani e sempre rifiniti a mano.


Redazione