London Fashion Week. La primavera 2012 secondo Michael Van Der Ham

Per la primavera del 2012 Michael Van Der Ham ha disegnato con la fotografia di Joseph Szabo in mente, che gli ha dato la possibilta’ di visualizzare una donna grunge e rilassata.

Un mix di silhouettes vintage, combinate con la sua personale tecnica collage ed eclettico mix di stampe d’epoca tra cui pennellate astratte, coriandoli, piume e disegni geometrici. I tessuti spaziano dal crêpe de chine, al cotone a trama aperta, dal raso di seta ai semi broccati in rilievo in argento e turchese e corallo ed oro.

La collezione presenta abiti da cocktail dai colori vivaci e stampe audaci, così come in abiti da sera in stampe  semplici e colori tenui. C’è anche una forte attenzione ai capi coodinati come i pantaloni bicolore dal taglio slim in raso di cotone, t-shirt di seta a stampa collage e giacche di tweed strutturato.

La collezione comprende anche scarpe Christian Laboutin con stampe tipica tecnica Michael.

Michael ha disegnato anche due abiti per il tour ‘Biophilia’ di Bjork e ‘Night of Hunters’ di Tory Amos.

Foto e testo di Dario Bentivegna


Redazione