Milano Moda Donna ss 2012. Il punto su Gucci e Francesco Scognamiglio

Francesco Scognamiglio

Un link diretto alla collezione invernale scorsa quello che Francesco Scognamiglio manda in passerella. Una donna iper sofisticata fasciata nel corpo da sensuali architetture e intriganti ricami in pizzo resi ancora più voluttuosi da trasparenze lascive. Ispirazione berniniana, nelle linee ricercate della purezza, rese dinamiche dalle immancabili presenze di da ruches, volant e balze applicate agli abiti in odore couture. Collezione estremamente sofisticata sia nella palette di colori (pesca, nero, bianco ottico, verde menta) sia nei tessuti (shantung di cotone, pizzo, seta, perle dècor).


Ritorna anche in questa collezione l’uso di metalli gioiello, bracciali e cinture in oro, scarpe scultura, a fasce in pelle o pizzo; collant a pois con applicazioni dècor metiante l’utilizzo di piccole borchie sferiche dorate o inserti di pizzo.

Gucci

Dopo la raffinata collezione invernale con glamorous  e sensualissima donna gangster, Frida Giannini non sbaglia nemmeno questa collezione.

Glamour architettonico è la parola d’ordine del direttore creativo della Maison. Ispirazione artistica per l’estate 2012, nei ritratti di Man Ray di Louise Brooks e Nancy Cunard, nei building di William Van Alen. Riferimenti diretti all’ Art Déco e al grafismo ottico nelle stampe che arrivano alla terza dimensione mediante una tecnica artigianale di ricami.

Giacche mini su pantaloni lunghi a vita alta, abiti mini block color e camicie oversize. Abiti Charleston con frange. Anche in questa collezione predominanti i colori.

Bianco e nero uniti all’oro predominano la palette, arricchite da lampi di mandarino e smeraldo. I materiali sono preziosi, predomina l’effetto metallo nelle micropailletter e i cristalli, e poi tulle, seta, chiffon, baguette  di metallo, plexiglass intagliato e cristalli sfaccettati. Tra gli accessori da segnalare gli anelli e bracciali rigidi con teste di tigre smaltate!

Un must per la prossima estate 2012.


Redazione