Addio a Francesco Cominelli, fashion editor di Vogue

Francesco Cominelli, noto Fashion Editor di Vogue Hommes International e icona di stile a soli 29 anni, è stato rinvenuto privo di vita nella sua abitazione a Parigi. Ancora incerte le cause del decesso, oggi  l’autopsia sul corpo, rinvenuto nel letto, sul quale non è stato trovato nessun segno di violenza nè indizi visibili. Sembra la morte abbia colto il giovane creativo mentre dormiva.

Lo stile di Cominelli era impeccabile, chic e sofisticato. Ammirato per la ricercatezza e la delicatezza dei suoi lavori, era più che una promessa per la moda. Così lo ricorda  Olivier Lalanne in una nota sul sito di Vogue Paris “Aveva giovinezza e bellezza, un sorriso fresco, di un’ audace eleganza, era un talento molto promettente. Nato stilista, assistente Anastasia Barbieri, membro della famiglia Vogue Hommes International per più di cinque anni”. Cominelli si era avvicinato alla moda già in  giovane età,  aveva studiato graphic design e ottenuto un diploma in fotografia presso prestigioso Istituto Europeo di Design di Milano.

Dopo il diploma giunse a New York dove collaborò con la rivista V, scoprendo la sua passione per lo styling. Al suo ritorno in Europa, si trasferì a Parigi per un anno dove ottenne uno stage per Vogue Hommes International. Nel 2007, Francesco tornò in Italia per lavorare ad un suo progetto di moda maschile ‘Spazio Ludico’. Ritornò poi a Parigi per lavorare per Vogue Hommes International, assistente della fashion Editor Anastasia Barbieri.

Il suo contributo e il suo stile stile unico rimarrà inviolato oltre le pagine di Vogue Hommes International.



Redazione