Il talento italiano sbarca alla Moscow Mercedes-Benz Fashion Week

Cinque ambasciatori d’eccezione portano il talento italiano sulle passerelle della capitale russa in occasione della Mercedes-Benz Fashion Week che si è conclusa ieri: si tratta di BeeQueen di Chicca Lualdi, Leitmotiv, Mauro Gasperi, Silvio Betterelli e Cristiano Burani.

I giovani designers hanno presentato una selezione di 15 capi tra le loro collezioni S/S 2012, interpretazioni e ispirazioni differenti che spaziano dalle geometrie essenziali di Cristiano Burani alle esplosioni di colore di Leitmotiv.

Patrocinata dalla Camera della Moda, l’iniziativa è un importante mezzo per tastare il polso dei mercati stranieri, che nell’ultimo quinquennio si sono dimostrati ottimi acquirenti per l’industria della moda italiana. Come riportato dall’ISTAT, nel 2010 si è registrato un aumento del 23% circa nelle esportazioni aldilà degli Urali e la Russia compare tra i primi dieci clienti per la moda maschile italiana.

L’evento si è tenuto nella titanica Congress Hall del World Trade Center di Mosca, centro propulsore dell’economia del Paese che già la scorsa primavera aveva ospitato l’avvenimento fashion sponsorizzato dalla nota casa automobilistica, partner ufficiale delle più importanti fashion week mondiali.

Un’ottima vetrina, dunque, per cinque giovani talenti che negli ultimi anni hanno raccolto numerosi consensi dentro e fuori l’Italia e che possono rappresentare il futuro e l’evoluzione del brand italiano nel mondo affiancandosi ai colossi dello stile nostrano; un trampolino di lancio per giovani creativi che pensano la moda oltre i confini nazionali e che non esitano a cavalcare l’onda dell’entusiasmo dei Paesi emergenti.

In attesa di nuovi e sfavillanti successi, noi di Dmoda continuiamo a tenerli d’occhio.

di Federica Italiano


Redazione