LE BALLERINE BLOCH debuttano in Italia

Era il 1932 quando Jacob Bloch, calzolaio emigrato dall’Europa dell’est in Australia appassionato di balletto, rispose alla richiesta sempre più crescente di scarpette da ballo che fossero al tempo stesso comode e pratiche, creando un modello destinato a diventare iconico.

Non è un caso che le ballerine Bloch, dal modello specifico per la danza, dedicato alle professioniste del balletto, si siano evolute anche in una linea fashion ad alto contenuto stilistico che in poco tempo ha conquistato celebrities del calibro di Gwyneth Paltrow, Ashlee Simpson, Salma Hayek e sua figlia Valentina, Katie Holmes e Suri, e perfino Vivianne, la piccola di casa Jolie-Pitt.

 

In questo modo si è avverato il sogno cominciato quasi 80 anni fa da Jacob Bloch. Un percorso che ha accompagnato i passi sulle punte delle prime ballerine delle compagnie più prestigiose del mondo come Sarah Lam del Royal Ballet di Londra, Polina Semionova dello Staatsballet di Berlin, Irina Dvorenvenko dell’American Ballet Theatre e Agnes Letestu dell’Opera di Parigi.


Redazione