La donna selvatica e contemporanea di Labor Limae SS 2012 si chiama Dolores


Dolores
, splendido nome per una donna che sa di esotico, di lontano, di paesaggi secchi, di aria temperata, di giornate di sole, quelle che bruciano e rendono lento lo scorrere del tempo. Dolores è anche nuova, o meglio, rinnovata. Una donna in grado di vivere perfettamente e con successo la realtà nuova dovuta ad un imprevedibile destino. Dolores è una donna attuale, fermamente consapevole, la cui grande forza è la versatilità, la capacità di adattarsi al tempo e al luogo che vive senza tradire se stessa e la sua natura, ma semplicemente reinventandosi.

Una donna Attuale e sofisticatamente sensuale quella proposta per la prossima estate da Labor Limae, composto dal duo creativo Angela Rago, designer, e Manuela Ferilli, story teller. E’ questo il bello di un duo artistico, la capicità di mescolare esperienze che diventano storie e storie che diventano moda.

 Così è questa collezione. Una doppia anima riflessa in tutti le scelte della collezione, così anche nella palette di colori che vede  blu notte, beige e bianco e la nota cromatica forte del  corallo – tanto moderno quanto colmo di reminiscenze – per il giorno; e che per la sera lasciano il posto all’oro e al nero shine al blu elettrico.  Un equilibrio fra opposti si ritrova anche nella scelta dei tessuti con ripetuti accostamenti tra materiali forti (come il cotone denim e la viscosa) e materiali leggeri, impalpabili (voile e seta).

 Per la Campagna la Fotografia primitiva di Maurice Tabard con le su atmosfere ipnotiche e sofisticate e la concettualizzazione dell’ombra come altro, doppio, come riminiscenza di una esistenza selvatica ma idealizzata sono il perimetro di ispirazione, la cui essenza si esprime nell’archetipo femminile della rigenerazione e della riaffermazione consapevole della propria radice.

 

La Campagna è firmata dal Fotografo Marco D’Amico, sviluppata da Studio DModa,
Look Antonio Ciaramella


Redazione