MMD. White. La Nuova estetica di Sylvio Giardina

Continua il viaggio alla ricerca di nuove sinuosità e forme fluide del brillante designer e artista Sylvio Giardina. Dopo la visionaria collezione SS 2012 Nuptus, quella immaginata per il prossimo inverno (presentata durante la fashion week milanese, entro la cornice del White Show, dove l’immagine dei capi è stata arricchita dalla istallazione sonora della performance Crochet de Lunéville, realizzata durante l’Altaroma nel febbraio 2011, al Palazzo delle Scienze Museo Pigorini) è una collezione di forte personalità, matura, tagliente e avvolgente.

L‘estetica di Sylvio Giardina è libera da preconcetti, non segue i canoni tradizionali, prediligendo la silhouette come strumento di espressione del proprio essere, della personalità, del proprio concetto di immagine. Le linee della collezione sono fluide, senza interruzioni, continuano sul leitmotiv della collezione precedente, evolvendo, proprio come le nubi, in forme nuove e brillanti, arrivando sinuose sul corpo e avvolgendolo.

Le forme disegnano un percorso che morbidamente si generano dal collo, corrono sul punto vita e, arrivando all’orlo, ripartono ancora in una sequenza infinita di movimenti.

Le forme sono amplificate dall’uso del polietilene espanso, ora ricoperto in lana, ora in jersey d’organza, per creare dei capi limited edition, arricchiti con straordinari ricami preziosi che illuminano il corpo  conferendogli l’aspetto di opera d’arte, e sottolineandone ulteriormente i volumi.

Sincretismo tra arte e moda, doppio vincolo di espressività che necessariamente procede di pari passo e che, in una danza di continui richiami, fonde l’alta sartoria italiana con le visionarie e sempre suggestive intuizioni dell’estro avveniristico e contemporaneo di Sylvio.

Potete vedere la collezione presso:
AVISTA SHOWROOM
Via Savona, 97
Milano – Italy

 

Foto: Oskar Cecere

 

 

RT


Redazione