Barbara Casasola. Dal Brasile al Made in Italy

Un animo cosmopolita quello della designer brasiliana Barbara Casasola, talento emergente della moda, la cui linea di abbigliamento porta il suo nome. La ventottenne, vive attualmente a Londra dove ha sede il suo ufficio stile, sebbene la collezione sia prodotta poi in Italia. A londra barbara ha seguito i corsi di una delle più prestigiose scuole di moda, la Central Saint Martins, per poi ottenere un secondo titolo italiano, una seconda laurea con lode all’Istituto Marangoni di Milano. Subito una esperienza molto forte per Barbara, durata circa due anni, come primo assistente womenwear da Roberto Cavalli, incontrato durante la presentazione della sua collezione ECO-MODA a New York.

Terminata l’esperienza da Cavalli, la designer si trasferisce a Parigi, dove inizia a lavorare con Gabriele Greiss, per Lanvin e see by Chloe.
Nel 2011 è l’ora del suo brand, riflessione su una nuova forma di minimalismo, sobrio e ragionato,  con tagli precisi e sovrapposizioni di stoffe e colori.

Per il prossimo inverno la collezione è caratterizzata da linee, maxi grafismi, e colori pieni (bianco puro, nero seppia, senape, bordeaux, rosso, petrolio) tinti a mano, rivisitando il concetto di oversize. Una eredità della collezione estiva proposta per questa estate che prosegue il concetto di sobrietà e delicatezza minimale senza per questo risultare monotona.

Verticalità dirette, ispirate ai capitelli dorici, contrasti di colore, maxi taglia fermate da cinture strete in vita. Una immagine pulita ed essenziale, una silhouette slanciata e allungata, scollature profonde che annunciano una immagine più sensuale per la sera.

Vedremo la prossima passerella di Barbara alla prossima edizione di AltaRoma, tra i finalisti di Who is on next di luglio.


Redazione