Business in Fashion. Talents on the go

In occasione delle sfilate milanesi S/S 2013 sfilano sulla passerella del Mib sette brands dal grande appeal.

Apre la serata Jose Isaias (ji), talento messicano trapiantato in Italia che elabora una collezione ispirata a Gotham City on the sea. Capi d’impatto, forti, di ottima fattura: una creatività fresca e al contempo ruvida per un designer di cui seguiremo i passi.

Play-Shirt gioca con le t-shirt, oggetto feticcio da usare come notepad per prendersi meno sul serio e stimolare la voglia di comunicazione. Il tutto utilizzando il Tencel, attualmente il materiale più sostenibile tra le fibre a base di cellulosa. Chapeau!
Filosofia del riutilizzo sulla passerella di Dud, che con il motto vintage-cool crea capi invecchiati grazie a particolari lavaggi e trattamenti: stampe icon artisticamente censurate.

Delirium Fashion crea stampe irriverenti e provocatorie per t-shirt super moderne; colori fluo slavati e shiny invece campeggiano nella collezione Lux Society, un inno ai personaggi dell’Hollywood Land in chiave pop-lux.

Colore e voglia di stupire nella capsule collection presentate da 00trentanove, prefisso italiano per un made in italy da puristi della t-shirt; Amami presenta un total look giovanile e frizzante, un lifestyle ispirato alla moda,cinema e musica.

Antonio Frascadore


Redazione