Glance Déco. Zora&neva di Emanuela Naccarati, FW 2012/13 Collection

Ispirazione Déco per la collezione demi-couture di 18 pezzi presentati per il prossimo inverno dalla giovane designer Emanuela Naccarati.

I Capi, in edizione limitata caratterizzati da lavorazioni e tinture realizzate a mano, sono frutto di una lavorazione minuziosa ed artigianale, utilizzo di tessuti assolutamente naturali e storici, risultato di una meticolosa ricerca tra gli archivi di aziende di stoffe italiane.

I Capi spalla hanno volumi essenziali, quando non diventano corazza, imponendo spalle alte a conchiglia; i pantaloni seguono linee pulite ed essenziali in tessuti da completo maschili (cachemire, lana/cachemire e lana pura 120′s di produzione nazionale); le bluse in bourette di seta tinta a mano sono in edizione limitata, così come le camicie in seta pura.

Per la sera, fedele al richiamo Dèco anni ‘30, all’immaginario femminile di Lucien Lelong e a quello del fotografo Hoyningen Huene gli abiti realizzati con i saree indiani a motivo optical sono anch’essi pezzi unici nella forma, nella fantasia e nel colore: ora geometrici, giocando sui contrasti di tonalità, sugli effetti chiaro/scuri, su texture ipnotiche, ora sensuali come nelle scollature monospalla o a V del décolleté che scende fino al punto vita  e che ricordano i volumi delle creazioni di Jeanne Lanvin e Madeleine Vionnet.

Completano il look gli accessori realizzati a mano in bronzo, bronzo/argento e argento brunito da Annalisa Cutore (Breakfast At Butter Fly’S) per Zora&Neva.

 


Redazione