Binf: keeping in touch!

La quinta edizione del Business in Fashion mantiene la propria mission proponendo giovani designers di interessante appeal.
Jose Isaias (ji),messicano di nascita ma milanese d’adozione, interpreta la donna contemporanea in chiave sensuale e metropolitana. Mises che lambiscono il corpo femminile con morbida pelle e tessuti leggeri e che sprigionano energia e voglia di attrazione.


Hebe, Brand creato da Federica Croce, Gea Antonini, Livia Colarieti e Laura Zama, racchiude la forza di quattro giovani donne poliedriche e versatili. Affascinate dai colori dell’oro, dell’argento e delle pietre organiche presentano una collezione di abiti dalle forme pure e al contempo fluide. Turchese, ambra e acquamarina diventano l’ispirazione per abiti luminosi e freschi.

Tania e Livia Spagnolo, sorelle e codesigner di Zibilla Atelier, si lasciano andare alla passione creando una collezione di assolutà femminilità, edonistica. Dress preziosi pensati per occasioni da jet-set e in tiratura limitatissima: just one.
Una chiave di lettura della moda che rappresenta al meglio l’attitudine tutta italiana della creazione artigianale,  e in questo caso super sartoriale, di pezzi unici.


Donas Benzoni ama Venezia e con il marchio Donas manda in passerella una rivisitazione contemporea delle cappe nere che tanto hanno affolato le calle veneziane del 1700. Un lavoro ben studiato per versalità e morbidezza che da vita a capi innovativi come le felpe sportive in pizzo a cui accostare gonne di lunghezza variabile.


Loft 54 Milano è il brand creato da Marika e Paola per realizzare piccole gioie “fatte con amore”. Stiamo parlando di gioielli, off course, di quelli da mettere ogni giorni e che danno carica ad ogni donna. Grandi, fluttuanti e di ispirazione  newyorkese per dare personalità e creare look di grande impatto.

Antonio Frascadore


Redazione