Versus. Donatella Versace apre ai Nuovi designer per Collezioni e Contest creativi

Una notizia che punta a destabilizzare sicuramente il mondo del fashion system. La Gianni Versace SpA ha ripensatole strategie  del marchio Versus, il marchio giovane del gruppo (che rende alla famiglia Versace 340,2 milioni di euro di ricavi) proiettandolo nell’era digitale attraverso collaborazioni con giovani talenti creativi. Spinto da una Donatella Versace sempre aperta alle novità e alle sperimentazioni, il brand realizzerà collaborazioni con giovani designer, designer emergenti e stilisti provenienti da diversi mondi, producendo capsule collection, progetti di co-branding ed edizioni limitate.

“Non vedo l’ora di dare una svolta alle regole tradizionali del settore”, dice Donatella Versace, “Colgo l’occasione per ringraziare Christopher per il suo eccezionale contributo allo sviluppo di Versus nel corso di sei stagioni, durante le quali ho potuto apprezzarne il talento straordinario. Lavorare con giovani di talento, vederli crescere e svilupparsi professionalmente, come è avvenuto con Christopher nel corso di questi anni, rappresenta uno degli aspetti di maggior soddisfazione del mio lavoro. Gli auguro ogni bene per lo sviluppo della sua linea. Avrà sempre il mio pieno supporto.”

Addio quindi allo stilista scozzese Christopher Kane che si dedicherà allo sviluppo della sua propria linea.

Rivoluzione anche nel calendario delle presentazioni della Collezione, che avverrà tramite eventi non necessariamente in concomitanza delle settimane della moda e non  necessariamente attraverso delle sfilate tradizionali. Il primo evento è in programma per marzo/aprile 2013 a New York.
La distribuzione avverrà attraverso nuovi negozi di proprietà, franchising,  multi-brand e, in particolare via internet, tramite un nuovo flagship store digitale. Benvenuta l’era delle nuove tecnolgie e dei talenti emergenti.

Redazione