New York Fashion Week. Proenza Schouler e Calvin Klein. Tra geometrie moderniste e giochi materici

Proenza-Schouler-ss-2014-ny-fashion_20week

Ispirazione modernista per Proenza Schouler che per la primavera-estate 2014 presenta una collezione dalle linee squadrate e dalle textures corpose, utilizzando materiali e cromatismi che riprendono i tratti caratteristici dell’epoca d’oro del design. La silhouette – allungata e asciutta – è scandita dai pattern geometrici dei top e degli abiti in suede, mentre i tagli sharp delineano i capi spalla e i gilet con inserti metallici.

calvin-klein-ss-2014-ny-fashion-week

Variegata la collezione portata in passerella da Francisco Costa per Calvin Klein che, pur rimanendo fedele al credo minimalista della casa di moda newyorkese, introduce nuove e convincenti soluzioni stilistiche. A partire da lavorazioni e materiali: i tagli a vivo conferiscono ai coat e alle gonne a portafoglio un senso di incompiutezza, mentre sfrangiature e intrecci in pelle e tessuto caratterizzano le bluse e gli abiti in maglia filettata. Sfaccettata anche la palette cromatica che spazia dai neutri avorio, cipria e azzurro pallido alle nuance più intense del rosso e del verde smeraldo.

Marilina Curci


Redazione