Parigi Fashion Week. Le geometrie e le trasparenze di Giambattista Valli

Valli

Giambattista Valli firma una collezione primavera estate 2014 connotata da geometrie, trasparenze, ricami e applicazioni che rimandano alla sartorialità propria di quella couture così cara allo stilista.

Valli

Fiori tridimensionali, applicati con cura meticolosa sui capi, campeggiano su abiti e short-culotte. Lavorazioni jacquard riprendono le lettere dell’artista Alighiero Boetti, esponente dell’arte povera e concettuale. Abiti di chiffon, stretti in vita da cinture, si aprono, lasciando intravedere le jupe culotte sottostanti.

Il corto resta il fil rouge di tutta la collezione.

Mara Franzese


Redazione DModa