Ports 1961 lancia una linea di accessori e torna a sfilare a Milano con il menswear

00220h_20130919232426

00040h_20130919232349Arrivano tante novità in casa Ports 1961. Come ha anticipato Salem Cibani,  il global general manager dell’azienda, il prossimo anno sarà ricco di sorprese. Per spingere sulla brand awareness, dopo due stagioni di presentazioni, l’uomo tornerà a sfilare a Milano. L’appuntamento è fissato per il 13 gennaio alle 11,30 a Palazzo Serbelloni per presentare la nuova collezione menswear.

E’ atteso, inoltre, il lancio degli accessori che, se fino a ora erano sviluppati solo per la runway collection, in futuro affiancheranno tutta l’offerta di abbigliamento, divenendo protagonisti di una collezione dedicata. A febbraio sarà presentato un nuovo modello di borsa, la Bag n.10 con un grande evento ospitato da Banner nella capitale della moda che andrà a segnare il debutto del brand in questo segmento. La direttrice creativa della griffe che appartiene alla società “Ports Design”, Fiona Cibani, sorella di Salem, ha disegnato una collezione di iconic bag che sarà in vendita in esclusiva per la primavera-estate 2014 nei flagship store Ports 1961.

00220h_20130919232426

E’ prevista, tra l’altro, l’apertura di nuovi punti vendita di una superficie di 1000 mq. in Cina, a Hong Kong e a Shangay che si affiancheranno a quelli già esistenti di New York e Parigi. Le aperture previste per il 2015, invece, dovrebbero riguardare Londra e Milano.

L’ultimo importante progetto, invece,  si lega alla sfera dell’arte ma per ora resta top secret. Secondo quanto rivelato da Cibani riguarderà un famosissimo artista e porterà alla realizzazione di una capsule collection. Probabilmente sarà lanciato a maggio del prossimo anno.

 

Mara Franzese


Redazione DModa