Il menswear N° 21 di Alessandro Dell’Acqua debutta a Pitti Uomo 85

n21 1

In tanti e da tanto tempo l’aspettavano. E ieri, finalmente, il debutto. Uno Special Event nella cornice di Pitti Immagine a consacrare la linea uomo N° 21 di Alessandro Dell’Acqua.Eccentric, ironic, self confident, powerful. Questi e molti altri aggettivi a scandire, in teche di vetro, l’ingresso alla Sala di consultazione della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze dove è stata presentata la collezione. Aggettivi che raccontano l’essenza di un uomo estremamente contemporaneo, dal gusto eclettico.

n21 7

Un uomo dal look dichiaratamente classico, talvolta sportivo, ma che ama sorprendere con dettagli inaspettati, come il calzino da montagna che interviene a fare la differenza con inattesi ragni di cristallo ricamati che restano visibili grazie ai pantaloni, tutti fermi alla caviglia. Sì perché merletti, ricami e abbellimenti non sono più un privilegio degli outfit femminili, vengono sdoganati, infatti, dal designer entrando a pieno diritto nel guardaroba maschile.

n21 9

Ventuno i look proposti per il prossimo autunno inverno in cui non mancheranno cappotti doppiopetto e giubbotti da aviatore, montgomery e parka. Le felpe continueranno a farla da padrone, marchiate dell’ormai iconica scritta N° 21 o da quegli aggettivi che descrivono alla perfezione l’uomo pensato da Dell’Acqua.

n21 5

I tessuti stampati arrivano dalle arti decorative e dai classici tessuti dell’arredamento. I colori sono classici e spaziano dal blu navy al grigio melange, dal cammello al nero, dal verde al rosso.

Mara Franzese


Redazione DModa