A teatro con Mademoiselle Coco

coco-chanel

Dal sincretismo fra teatro e moda nasce “Coco Chanel – il profumo del mistero”, spettacolo teatrale realizzato dalla Compagnia dei Masnadieri, patrocinato dalla Commissione Moda e Turismo del Comune di Roma in scena al Teatro Stanze Segrete fino al 2 marzo.
A 130 anni dalla sua nascita Coco Chanel rimane ancora oggi uno dei personaggi femminili più affascinanti e innovativi tanto nella moda quanto nell’assetto sociale. Una vita complessa ricca di successi destinati a rimanere pietre miliari del senso comune come l’iconico profumo Numero Cinque e i fili di perle bon ton.
Luci ma soprattutto ombre e tormenti della stilista , ritratta nello splendore delle sue debolezze dallo sceneggiatore e regista Massimo Roberto Beato . In scena solo tre personaggi:  Coco, il nipote André Palasse e un uomo misterioso che sulla scena vestirà i panni dei molteplici uomini protagonisti della turbolenta vita amorosa di Chanel. Fedelissima la riproduzione degli abiti confezionati dagli allievi dell’Istituto Italiano della Moda: dalla storico little black dress all’intramontabile tailleur boucle bianco e nero. Immancabile anche la bigiotteria, la “divertente paccotiglia” di cui Chanel fu insieme antesignana e promotrice; sul palcoscenico rivivono infatti, i celebri gioielli creati da Fulco di Verdura e riprodotti ad hoc da Jacopo Berzi .
Il teatro che racconta la storia della moda , questa la formula vincente di uno spettacolo che diventa importante vetrina per giovani attori e futuri stilisti. “Alle scuole di Moda si iscrivono centinaia di ragazzi romani e stranieri, che vogliono trasformare la loro passione per lo stile, la creatività, in un’opportunità professionale e di crescita economica per l’intera città – dichiara l’On. Valentina Grippo (Presidente XII Commissione Consiliare Permanente Turismo, Moda e Relazioni Internazionali) – La valorizzazione del loro talento non può prescindere dall’interscambio continuo di esperienze con le produzioni artistiche, culturali, teatrali e cinematografiche che solo Roma può offrire sia ai cittadini che ai turisti, per rilanciare il mondo dell’eccellenza del made in Italy.”

Per informazioni www.compagniadeimasnadieri.org

Maria Francesca Milardi


Redazione DModa