Milano Fashion Week| Daniele Carlotta autunno inverno 2014 2015

Zemanta Related Posts Thumbnail

La Spagna incontra il medioriente, così come la Sicilia incontrava la Cina nell’ultima collezione, per un autunno inverno 2014 2015 ricco di contaminazioni. Daniele Carlotta si lascia ispirare da due Paesi, lontani, ma non troppo. Queste due culture, infatti, hanno in qualche modo segnato e arricchito la storia di quella Sicilia tanto cara al designer. In una tensione costante tra tessuti severi e compatti come le pelli tapestry broccate o le crepe di lana adesivate e tessuti leggeri come lo chiffon, il fil coupé e le sete spalmate, prendono vita capi in bilico tra la passione del flamenco e la sinuosità della danza del ventre.

daniele-carlotta-ritratto-fw-2014-15-stilista-milano-fashion-week

Lo stilista siciliano ama le contraddizioni e combina nuance delicate a colori esplosivi. Dal tenue cipria al brillante verde smeraldo, gli abiti trovano la loro massima espressione nell’opulenza gold. Tra ricami esclusivi interamente realizzati a mano in filo e preziosi dettagli di cristallo Swarovski, la mission dello stilista resta quella di mettere in risalto la bellezza femminile.

daniele-carlotta-AUTUNNO-inverno-2014

Le silhouette vogliono esaltare ogni tipo di fisicità, svelando il rigore e la misura del codice sartoriale nei tagli a sbieco e nelle costruzioni di tulle con sovrapposizioni di micro drappeggi dal gusto couture. Le stampe, che campeggiano su mini abiti, harem pants e micro boleri in stile matador, ricordano i motivi delle maioliche moresche sulla duchesse, sui veli di seta lamé e sul twill. Una collezione ricca di sfumature quella presentata da Carlotta, dunque, in occasione di Milano Moda Donna.

immagine-preentazione-daniele-carlotta-ai-2014-15

E alla presentazione, al Museo del Novecento, sospesa su piazza del Duomo, ha partecipato anche Amanda Lear come guest. “Ho sempre stimato Amanda, è una donna ricca di cultura, – ha dichiarato il designer – collaborare con donne come lei è per me sempre un’occasione di crescita, di arricchimento.

 

Come, prima di lei, con Belen Rodriguez. Dopo che ho realizzato il suo abito da sposa – ha concluso – per me è cambiato tanto, non solo a livello mediatico ma soprattutto a livello commerciale”. Da Belen ad Amanda, dunque, anche quest’anno Daniele Carlotta si conferma il designer delle celebrities.

 

Mara Franzese


Redazione DModa