First Kiss, il video più virale del momento è una trovata del brand Wren

first-kiss-tatia-pilieva-8

Cosa succede se a due perfetti sconosciuti viene chiesto di baciarsi? È questo l’esperimento fatto da Tatia Pilieva che sta spopolando sul web con milioni di visualizzazioni in poche ore. Si tratta del cortometraggio First Kiss che vede protagonisti 20 ragazzi che si conoscono per la prima volta davanti alla telecamera della regista. Nessuna imposizione, un unico obbligo: baciare la persona che hanno di fronte.

first-kiss-tatia-pilieva-7

Ma come baciare una donna o un uomo di cui non si conosce nulla? Le coppie semplicemente si presentano e, passato l’imbarazzo iniziale, si lasciano travolgere dall’emozione del primo bacio. Quando poi la magia finisce, qualcuno è vinto dalla vergogna, qualche altro fa fatica addirittura a staccarsi.

Ma da dove nasce l’idea di questo video? Quando il corto in bianco e nero si era già trasformato in un fenomeno virale, è venuta fuori la verità. Ancora una volta c’è lo zampino della moda. Si tratta, infatti, di una campagna pubblicitaria realizzata da Wren, un marchio di abbigliamento fondato nel 2007 da Melissa Coker con base a Los Angeles che, per promuovere la nuova collezione, si è inventato questa geniale trovata raggiungendo grande popolarità e rilevanza mediatica in un attimo.

first-kiss-tatia-pilieva

“Realizziamo questi corti ogni stagione. – ha affermato la Coker – Mi sforzo sempre di fare un film interessante, un prodotto che cammini con le sue gambe, piuttosto che qualcosa che somigli troppo al classico spot. E sembra che sia riuscito a toccare veramente le persone, non solo chi segue la moda e avrebbe comunque visto il corto, ma anche persone al di fuori, non collegate fra loro”.

 

Mara Franzese


Redazione DModa