Gabriele Colangelo è tra i finalisti dell’LVMH Prize

lvmh-prize

Sono stati finalmente svelati i 12 giovani talenti che, il prossimo 28 maggio, parteciperanno all’ultimo step dell’LVMH Prize, contendendosi i 300.000 euro del premio finale. Ci vorrà ancora un po’, dunque, per scoprire il destino dei finalisti, selezionati da un comitato di esperti internazionale durante le sfilate di Parigi appena concluse.

Tra i talentuosi designer spicca l’italianissimo Gabriele Colangelo che, dopo la finale dell’Intenational Woolmark Prize dell’anno scorso, ritorna a gareggiare per un riconoscimento internazionale.

Gli altri nomi che si leggono tra i prescelti sono: Chris Gelinas, Shayne Oliver di Hood by Air, Simon Porte di Jacquemus, Nikita e Tina Sutradhar di Miuniku, Thomas Tait, Tillmann Lauterbach, Tim Coppens, Simone Rocha, Erin Beatty and Max Osterweis di Suno, Vika Gazinskaya e Julien Dossena di Atto.

Solo uno di loro si aggiudicherà, oltre al premio in denaro, anche un supporto tecnico e finanziario per un anno da parte del gruppo del lusso capitanato da Bernard Arnault, LVHM. Il vincitore sarà decretato da una giuria d’eccezione composta, oltre che dai direttori creativi delle grandi maison che fanno parte della holding francese, da Nicolas Ghesquière a Karl Lagerfeld, da Raf Simons a Riccardo Tisci, anche da Delphine Arnault, Jean-Paul Claverie e Pierre-Yves Roussel.

 

Mara Franzese


Redazione DModa