New York Fashion Week 2014 | La prima giornata

BCBG

La collezione primavera estate 2015 BCBG Max Azria di Max e Lubov Azria, scesa in passerella nella prima giornata di sfilate a New York, profuma di prati in fiore e picnic in campagna. Tessuti impalpabili, gonne svolazzanti, veli sottili che si sovrappongono, creando movimento, donano una sensuale morbidità alla silhouette femminile. Gli abiti fluidi, dalle linee scivolate, accarezzano il corpo senza costringerlo. Dal rosa all’azzurro, dal panna al salmone, i colori pastello dipingono la bella stagione che verrà.

Creatures of the Wind per la prossima stagione calda porta in passerella una collezione chiamata “Fata Morgana“. Il duo di designer, Shane Gabier e Cheis Peters, per la primavera estate 2015, ha pensato a capi indossabili e non accademici. Un’eleganza moderna, a tratti intellettuale, ad altri grunge, ora ispirata al folk, ora con riferimenti sportswear.

creaturesofthewind

Desigual non si smentisce e, fedele a se stesso, sbarca alla New York Fashion Week con l’ormai noto stile eccentrico e iper colorato che lo contraddistingue. Un carnevale tropicale di stampe all over e motivi diversi tra loro inaspettatamente mixati. Ad aprire la sfilata la testimonial del brand, Adriana Lima, che con la sua bellezza ha irradiato di luce la passerella.

Desigual

A chiudere la giornata Marissa Webb con una collezione audace, caratterizzata da dettagli frizzanti e incisivi. In un mix and match di elementi mascolini e ingredienti femminili, il robusto cotone cerato e il tweed si abbinano alla leggera seta e alla soave organza. Gli chemisier lunghi e morbidi sono strizzati in vita da una cintura, i giacconi a vento hanno un design funzionale, le giacche biker danno un tocco rock, spezzando l’armonia degli abiti dalla vita scivolata.

Marissa Webb

Mara Franzese


Redazione DModa