IL MADE IN ITALY PROTAGONISTA DELLA MOZAMBIQUE FASHION WEEK

1982025_10153029240714683_1827269798171205925_n

Cresce l’interesse per il made in Italy da parte dei mercati internazionali: a confermarlo Cna Federmoda di ritorno dalla Mozambique Fashion Week, andata in scena a Maputo dal 5 al 13 dicembre. Proprio grazie a Federmoda, infatti, sono scese sulla passerella della decima edizione della MFW le creazioni della collezione P/E di Donne da Sogno e una selezione di capi finalisti della passata edizione di Riccione Moda Italia con la partecipazione del vincitore di RMI 2014, Nicolas Martin Garcia dell’Accademia Costume & Moda di Roma.

Si tratta di un percorso di dialogo intrapreso già da alcuni anni tra la Ddb Monzambique, la società che organizza la MFW, e la Cna Federmoda. Un dialogo che ha portato le due a stipulare un accordo, lo scorso 20 maggio, per promuovere e facilitare lo sviluppo di rapporti di cooperazione tra stilisti emergenti e giovani imprenditori dei settori tessile-abbigliamento, pelletteria, calzature, estetica e cosmesi. ”Una collaborazione finalizzata ad agevolare le imprese italiane, sia produttrici di tessuti che di prodotti finiti, che intendono presentarsi in questo Paese, dalle grandi potenzialità” come ha sottolineato Antonio Franceschini, responsabile nazionale Cna Federmoda.

“Questa nostra ulteriore partecipazione alla Mozambique Fashion Week ha raccolto altri segnali d’apprezzamento del mercato internazionale per il made in Italy. – ha detto – Dal 2010 stiamo intrattenendo rapporti con realtà commerciali mozambicane, relazioni attivate grazie all’Ambasciata d’Italia a Maputo ed oggi rafforzate con il supporto dell’Ufficio dell’Agenzia ICE aperto nell’ottobre dello scorso anno. Il Mozambico si conferma in costante crescita e riteniamo sia giunto il momento di fare un salto di qualità della nostra presenza in Mozambico attraverso un progetto di presenza permanente del made in Italy a Maputo”.

Mara Franzese


Redazione DModa