ALTAROMA ALTAMODA 2015| GLI EVENTI IN CALENDARIO

altaroma

Meno soldi, nuove location, ma stessa passione di sempre. AltaRoma non arresta la sua mission e continua a promuovere la creatività emergente. Nonostante le difficoltà, il calendario si profila fitto di appuntamenti, soprattutto a sostegno dei giovani. Dal 30 gennaio al 2 febbraio la settimana dell’alta moda romana andrà in scena al museo Maxxi e in una tensostruttura allestita davanti all’Auditorium Parco della Musica. Non più, dunque, nel consueto complesso di Santo Spirito in Sassia.

Cinque saranno quest’anno gli stilisti provenienti dal progetto di scouting ideato da AltaRoma in collaborazione con Vogue Italia, Who Is On Next?, pronti a scendere sulla passerella del Maxxi con le loro collezioni Autunno Inverno 2015-16. Sì partirà sabato 31 con le sfilate di Piccione.Piccione e Daizy Shely, vincitori dell’ultima edizione del concorso, per poi proseguire, domenica 1, con quelle di Project 149, finalista della X edizione, e di Quattromani, menzione speciale della IX edizione. Infine, lunedì 2, sarà Greta Boldini, finalista dell’edizione 2013, a chiudere la cinquina.

I giovani stilisti scenderanno in pista anche grazie ad una nuova collaborazione con Coin Excelsior. Venerdì alle ore 18,30, infatti, ci sarà l’opening cocktail e dj-set di una mostra di “New Designers”. Le creazioni di Benedetta Bruzziches, Charline De Luca, Daizy Shely, Eau d’Italie, Paula Cademartori e Piccione.Piccione resteranno on view nel department store del lusso fino al 16 febbraio.

Sempre venerdì 30, alle ore 17, ci sarà l’inaugurazione della VII edizione di Room Service, il progetto di Simonetta Gianfelici che torna puntuale per trasformare le camere del Marriott Grand Hotel Flora di via Veneto in una vetrina per gli stilisti emergenti. Le collezioni Autunno Inverno 2015-16 dei 15 giovani partecipanti saranno in esposizione anche sabato 31 e domenica 1 febbraio dalle ore 11 alle 19 con ingresso libero.

Torna anche A.I. Artisanal Intelligence, a cura di Clara Tosi Pamphili e Alessio de Navasques, con In-existent, un percorso artistico su luoghi surreali classicamente antichi e contemporanei tra Piazza del Popolo e il MAXXI. Protagonisti i giovani designer, gli artigiani, le sartorie storiche e di costume. L’inaugurazione sarà sabato 31, ma la mostra resterà aperta anche domenica 1 dalle 17 alle 21 con ingresso libero.

Domenica 1 febbraio, poi, alle ore 22, l’attrice, modella e designer Catrinel Marlon presenterà gli accessori del suo brand Catherinelle in un’installazione al Maxxi.

E sempre al Maxxi, lunedì 2 febbraio, alle ore 17, Fabio Quaranta porterà in scena una performance liberamente ispirata alla fiaba Sole, Luna e Talia del Pentamerone di Giambattista Basile. Alle 19 di lunedì, infine, chiuderà la kermesse la mostra “Un secolo di forme-il cappello made in Italy” di Patrizia Fabri per Antica Manifattura Cappelli.

Grande spazio, inoltre, come sempre, sarà dedicato alle scuole di moda. Tra sfilate e performance scenderanno in campo lo IED di Roma, l’Accademia Costume e Moda, l’Accademia Nazionale dei Sartori e l’Accademia delle Belle Arti di Frosinone.

Non mancheranno, naturalmente, le sfilate dedicate all’haute couture, tra conferme, rientri ed assenze. Ci saranno sicuramente Renato Balestra e Raffaella Curiel, che sfileranno il 1 febbraio nel nuovo spazio davanti all’Auditorium, e Gattinoni che terrà una performance il 31 in una location ancora da comunicare. Non ci sarà, invece, Sarli Couture. Sfileranno, infine, con le loro collezioni Spring Summer 2015, Ettore Bilotta, Antonella Rossi, Camillo Bona, Antonio Grimaldi, Sabrina Persechino, Nino Lettieri, Gianni Molaro, Rani Zakhem, Giada Curti e Luigi Borbone.

Mara Franzese


Redazione DModa