LA NUOVA CAMPAGNA GUCCI CON GLI ABITI DI FRIDA E IL CONCEPT DI MICHELE

Gucci

Un’atmosfera intima e realistica, lontana dalla sensualità e dal glamour patinato cui il brand ci aveva abituati. La nuova campagna per la pre-fall 2015/16 di Gucci è l’ennesima conferma della virata stilistica della maison fiorentina, dopo la nomina di Alessandro Michele a direttore creativo.

Se i capi, infatti, sono quelli disegnati da Frida Giannini – che ha lasciato la griffe dalla doppia G lo scorso gennaio – il concept è del suo successore e rispecchia appieno il new deal del marchio.

Palese e d’effetto il contrasto tra gli abiti e l’immagine: i vestiti e gli accessori sono quelli dell’ultima collezione firmata Frida prima dell’addio, la visione, invece, è nuova, fresca, metropolitana. Lo stile è quello narrativo, il mood è contemporaneo e basato sull’osservazione.

Dietro la macchina fotografica, dopo anni di sodalizio con Mert & Marcus, stavolta, Glen Luchford. E nel team, selezionato da Alessandro Michele, anche Chris Simmonds, art director; Joe McKenna, stylist; Paul Hanlon, hair stylist; Yadim Carranza, make up artist.

Mara Franzese


Redazione DModa