WHITE 2015: IL SALONE DEL TALENTO

GMB-White

Fabbrica di idee, fucina di talenti, White, il salone della moda contemporary, anche quest’anno, si è chiuso con un bilancio positivo, confermandosi tra le migliori vetrine per designer emergenti. La fiera, ideata e promossa da Massimiliano Bizzi col patrocinio del Comune di Milano, resta infatti uno degli eventi più innovativi della fashion week milanese e, stavolta, registra una crescita del 12% rispetto all’edizione di settembre 2014. Continue Reading

WHITE GENNAIO: TUTTE LE NOVITA’

White Milano

Più spazio, più sperimentazione, nuove collaborazioni, tante novità previste per la prossima edizione del salone di ricerca White che andrà in scena dal 17 al 19 gennaio a Milano. D’altronde la manifestazione in mostra nelle location di via Tortona ha nel proprio dna l’innovazione, come ha sottolineato il patron Massimiliano Bizzi.

La crescita dell’appuntamento con la creatività ha reso necessaria l’espansione dell’ex Ansaldo. In quest’area debutterà la sezione WOW 0.15, con uno special brand mix studiato da White in tandem in collaborazione con il magazine di moda e lifestyle, con base a Berlino e New York, Highsnobiety.

E proprio in via Tortona 54 verranno realizzati shooting fotografici degli outfit e degli accessori più di tendenza, da postare in tempo reale sui siti e sui social dei due partner.

Special guest di White Gennaio sarà, inoltre, lo stilista Maurizio Pecoraro che presenterà la sua collezione donna.

In uno speciale spazio del salone, poi, sarà esposta la collezione KG, distribuita da Falconeri nei migliori multimarca italiani. E una retrospettiva sulla storia dell’azienda sarà dedicata a Faliero Sarti con i suoi venti anni d’esperienza nel settore delle sciarpe Made in Italy.

White Milano

Attesissimo l’evento organizzato da Slam Jam, distributore di abbigliamento fondato a Ferrara da Luca Benini, per celebrare i suoi primi 25 anni. Saranno ospitati, per l’occasione, artisti londinesi provenienti dal mondo della moda, della fotografia e della musica.

Insomma tanti nuovi spunti per il White che si conferma una vetrina internazionale della moda contemporary, ma anche un punto di riferimento culturale per giovani stilisti, designer emergenti e talentuosi artisti che nel Salone di via Tortona trovano una preziosa rampa di lancio.

Mara Franzese