Fa’ la cosa giusta!: moda, design e sostenibilità in fiera a Milano

Fa’ la cosa giusta! compie dieci anni di vita e li festeggia dal 15 al 17 marzo a Milano, nei padiglioni di fieramilanocity proponendo centinaia di prodotti innovativi, servizi e attività per rendere la  vita quotidiana più sostenibile per l’uomo, per l’ambiente e per le tasche. L’appuntamento è organizzato da Terre di mezzo Eventi e Insieme nelle Terre di mezzo onlus.

Tra le realtà più innovative di quest’anno troviamo Made in Mage: una “factory” per giovani stilisti e designer che propongono soluzioni e idee sostenibili legate ai temi della moda e del design con il riutilizzo come denominatore unico. Tappi di birra che diventano orecchini e rotoli dello scotch trasformati in vivaci bangle, nelle proposte di Rosacicca o ancora le creazioni di UseDesign: caffettiere che diventano inconsuete mokabat-jour o gli iron-clock, che fanno rivivere vecchi ferri da stiro come orologi da parete, parti di aspirapolvere trasformate in vasi portafiori, perfino un portascopino reinventato come porta bottiglie da tavola.

Il calendario di attività proposto nei tre giorni di fiera proporrà moltissimi laboratori creativi per imparare le tecniche base per realizzare accessori e capi di abbigliamento. Sarà ad esempio possibile imparare a trasformare abiti che non utilizziamo più in capi completamente reinventati, grazie al laboratorio Taglio e cucito, l’arte del riciclo, oppure realizzare un bracciale o una collana partendo da scarti di tessuto con il workshop La Scartoria, a cura di Nicoletta Fasani. Anche chi non sa neppure tenere in mano ago e filo potrà imparare le tecniche base per realizzare semplici lavori di cucito, sotto la guida del Laboratorio Procaccini 14.

All’interno della tre giorni il visitatore potrà anche realizzare un paio di eco-ballerine o stivali su misura, utilizzando materiali di recupero e caucciù per la suola grazie ad un laboratorio di ecocalzatura (a cura di Raquel Maria Rapoll) e apprendere le tecniche base di oreficeria e realizzare splendidi gioielli di rame, ottone e argento riciclato (a cura di Giovanna Bellini). Sarà persino possibile disegnare gioielli andando in bicicletta oppure sussurrando parole, creando oggetti veri da mappe Gps, o dallo spettro vocale, grazie all’utilizzo di tecnologie digitali e software libero, sotto la guida di Vectorealism. Non mancheranno laboratori dedicati a tecniche più “tradizionali”, come l’uncinetto, oppure il workshop di filatura manuale della lana, che insegnerà a realizzare da sé il filato e a tingerlo.

Si potrà anche imparare ad autoprodurre cosmetici naturali e biologici per la cura di viso e corpo: all’interno del workshop a cura di GreenMe.it, saranno insegnate semplici tecniche per preparare latte detergente, tonico, balsamo labbra oppure scrub, crema corpo e deodorante, a partire da prodotti naturali e di facile reperimento. Il laboratorio, condotto da DeabyDay sarà invece dedicato all’autoproduzione di una maschera antiossidante, uno struccante bifasico e uno scrub gel. Le appassionate di ombretti e rossetti potranno assistere e sottoporsi a dimostrazioni di bio make up professionale, declinato per le diverse occasioni della giornata, personalizzato in base alle caratteristiche del volto e realizzato con i cosmetici biologici di Montalto Natura. L’incontro permetterà di conoscere le principali differenze di composizione (e di impatto sulla salute della pelle) tra cosmetici tradizionali e prodotti biologici.

La sezione speciale di quest’anno sarà dedicata alla mobilità sostenibile e ospiterà al suo interno Elettrocity: un’ampia superficie, organizzata in collaborazione con GESPI spa, dedicata ai mezzi di trasporto elettrici in tutte le declinazioni: oltre 100 produttori di auto, microcar, elettroscooter e moto, tutte da provare. Diverse anche le nuove proposte dall’universo a pedali grazie alla presenza di produttori, associazioni di ciclisti e istituzioni che porteranno in fiera bici tradizionali o pieghevoli e i nuovi progetti di mobilità urbana. Per i più piccoli, spettacoli educativi e un mini-circuito realizzato ad hoc su cui potranno fare pratica di educazione stradale.

SO CRITICAL SO FASHION. La prima vetrina italiana della moda etica

Dopo il successo dell’edizione 2011, torna a Milano So Critical So Fashion il primo evento in Italia dedicato alla moda critica ed indipendente. Da venerdì 21 a domenica 23 settembre, la prestigiosa location di Frigoriferi Milanesi, ospiterà 50 realtà selezionate, nel panorama nazionale e internazionale, che avranno a disposizione un corner per la vendita della collezione in corso e l’anteprima della collezione P/E 2013. Continue Reading

Italian fashion Week a Dallas. Stella Jean tra i protagonisti

Gli stati Uniti scommettono sulla moda Made in Italy. Dopo il rilascio di Maison storiche come Elsa Schiaparelli, con la mostra Schiaparelli and Prada: Impossible Conversations, un confronto tra due grandi donne della moda italiana, che ha anticipato la grande riapertura della Maison, è ancora la moda e l’artigianalità italiana a colpire il cuore degli americani.  Continue Reading